Sei quiHome / Notifica atti vari e deposito atti giudiziari

Notifica atti vari e deposito atti giudiziari


Settore 1 - Affari istituzionali e generali - Dirigente Lina Santangelo

U.O. Notifiche e Albo Pretorio -  Responsabile Antonio Martino

Ufficio competente Notifiche e Albo Pretorio
Indirizzo Palazzo Comunale - via Porta Fabbrica n.1 - I° piano
Telefono 0585 490320
E-mail antonio.martino@comune.massa.ms.it
Orario martedì e giovedì 9.00/12.00 - 15.30/17.30


L'ufficio notifica atti provenienti dai vari uffici del Comune e da tutti gli Enti Pubblici . Presso l'Ufficio Notifiche sono depositati per la consegna gli interessati anche atti provenienti dall'Ufficio Cerit di Massa Carrara.

Tipi di notificazione:

1. Notificazione a mani proprie.
La notificazione normalmente avviene mediante consegna di copia dell'atto per il quale è richiesta la notifica nelle mani del destinatario ovunque lo si trovi nell'ambito della circoscrizione comunale. Se il destinatario non viene trovato il messo comunale consegna copia dell'atto ad una persona di famiglia, purché non minore di anni quattordici e non palesemente incapace. In mancanza di tali persone la copia è consegnata a terzi, i quali devono sottoscrivere l'originale, in tal caso il messo comunale dà notizia al destinatario, a mezzo di lettera raccomandata, dell'avvenuta notifica .

2. Notificazione per assenza temporanea del destinatario dell'atto
Se non è possibile eseguire la consegna dell'atto all' interessato o a un suo familiare (purché di età superiore ad anni 14) la notificazione dell'atto avviene ai sensi dell'art. 140 C.P.C., mediante l'invio all' interessato di lettera raccomandata A.R. con la quale gli si comunica l'avvenuto deposito dell'atto presso la casa comunale, procedendo noltre all'affissione per giorni 8 presso l'Albo Pretorio del Comune di Massa.
In caso di assenza temporanea dell' interessato e di rifiuto da parte di un proprio famigliare si procede ai sensi dell'art. 143 C.P.C. utilizzando le modalità di cui sopra.
Nel caso che il soggetto si renda irreperibile presso la residenza anagrafica, si procede ai sensi dell'art. 143 C.P.C. mediante affissione all'Albo Pretorio del Comune per giorni 21 alla scadenza dei quali è perfezionata la notificazione dell'atto.

3. Notificazione a mezzo del servizio postale (Legge 890/82).
Il messo comunale può servirsi della posta se la notificazione deve eseguirsi fuori dell' ambito comunale, a meno che la Legge non lo vieti espressamente. Questa forma di notificazione prevede che il messo comunale debba sottoscrivere la relazione di notificazione sull'originale e sulla copia dell'atto, menzionando l'ufficio postale per mezzo del quale si spedisce copia al destinatario in piego raccomandata con avviso di ricevimento. Quest'ultimo è allegato all'originale. L'avviso di ricevimento del piego costituisce prova dell'eseguita notificazione e i termini che decorrono dalla notificazione eseguita per posta si computano dalla data di consegna del piego risultante dall'avviso di ricevimento, quest'ultimo è allegato all'originale. L'avviso di ricevimento del piego costituisce prova dell'eseguita notifica e i termini che decorrono dalla notificazione eseguita per posta si computano dalla data di consegna del piego risultante dall'avviso di ricevimento.
Se il destinatario rifiuta di firmare il registro di consegna oppure rifiuta il piego stesso, la notificazione si dà per eseguita dalla data suddetta.
Se invece il destinatario fosse irreperibile oppure non vi fossero persone capaci di ricevere il piego o che si rifiutino di riceverlo, l'agente postale deposita il piego nell'Ufficio postale unitamente all'avviso di ricevimento al mittente con l'indicazione "NON RITIRATO". La notificazione si dà per eseguita dopo 10 giorni dalla data di deposito.

4. Deposito atti giudiziari degli ufficiali giudiziari del tribunale di Massa.
Qualora l'Ufficiale Giudiziario non trovi nessuno all'indirizzo del destinatario della notifica, egli deposita copia dell'atto alla Casa Comunale e dà notizia al destinatario stesso con raccomandata con ricevuta di ritorno. L'interessato si deve presentare all'Ufficio Notifiche a ritirare la copia dell'atto depositato negli orari di sportello con documento di riconoscimento.

Normativa generale di riferimento
1. Regio Decreto 03/03/1934, n.383 Testo unico Legge comunale e provinciale abrogato dalla legge 142/90
2. Codice di procedura civile (art. 137 e seguenti)
3. Legge 20/11/82 n. 890 - Notificazione degli atti a mezzo posta
4. D.lgs. 267/2000 - Testo Unico delle Leggi sull'Ordinamento degli Enti Locali
5. Legge 675/96
6. Legge 146/98

 

Amministrazione trasparente
pulsante portale MyMassa
pulsante Gare
pulsante Ufficio Relazioni con il Pubblico
Massa 3D
giovanisì
pulsante Memoria e Resistenza
pulsante Piani e progetti
pulsante Cultura
pulsante Portale dello sport (link esterno)
pulsante Spazio Giovani
PIS - Piano integrato di salute
Bollettino della montagna

Redazione web

 Scrivi alla redazione web i tuoi suggerimenti per migliorare il sito.