Ufficio stampa

Grandi eventi, tanta musica ma anche arte, cultura e balletto. Parte con i "fuochi" al Castello l'estate massase 2007

Per tutti i gusti e per tutti. Si annuncia ricca di iniziative e spettacoli di grande richiamo l’Estate massese 2007. L’Amministrazione comunale ha messo a punto un ricco calendario di manifestazioni  che si terranno sul territorio comunale a partire da sabato 30 giugno. L’atteso  spettacolo pirotecnico al Castello Malaspina e la Notte Bianca con le aperture serali dei negozi e dei pubblici esercizi in centro città, daranno il via ad un intenso programma che per oltre due mesi, fino a settembre inoltrato,  animerà le serate massesi  con appuntamenti che pescano da una parte nella storia e tradizione locale, dall’altra presentano artisti della musica pop italiana e internazionale tra i più in voga del momento.  
Tra le novità del 2007 la collaborazione stretta dall’Amministrazione comunale con la società Toscana Concerti che promuove gli artisti del Tour Arancio lanciato da Radio 105 e alcuni spettacoli con i big della canzone come Tiziano Ferro ( 25 luglio), Gigi D’Alessio (2 agosto), gli Stadio, le Vibrazioni, Kris & Kris (3, 4 e 5 agosto), Loui Vega (31 luglio) e Grace Jones (13 agosto).
Oltre a queste novità sono state riconfermate alcune fra le manifestazioni tipiche della tradizione locale in collaborazione con le associazioni locali e il contributo dei commercianti del Consorzio naturale Vivi Città. Non mancheranno nei mesi di luglio e agosto gli appuntamenti della rassegna Folkapuana, il 14° festival sinfonico, le manifestazioni a sfondo storico e la rievocazione della lizzatura che saranno di qualità e particolarmente curate in omaggio al 450° anno della fondazione della città di Massa. A queste iniziative si collegheranno tutta una serie di proposte avanzate dalle realtà associative e culturali locali come i concorsi di poesia, le rassegne di pittura e i progetti come “Emozioni d’Estate” che saranno una sapiente combinazione di arte, moda e spettacolo e che troveranno sede nell’incantevole cornice del Castello Malaspina. Tra musica, shopping, fiere, sagre, spettacoli culturali e balletto, l’estate 2007 offre un ampio ventaglio di proposte che potranno incontrare il gradimento di turisti e concittadini. Particolare menzione va fatta per il primo festival di circo-teatro, artisti di strada e magia chiamato Nottambula e che sarà organizzato in città ogni  venerdì e sabato del mese di luglio in collaborazione con il consorzio Vivi Città.
In conferenza stampa il Sindaco Fabrizio Neri e l’assessore alla cultura Sabino Antonioli hanno espresso soddisfazione e spiegato i criteri seguiti dall’Amministrazione nella stesura del programma.
"Non neghiamo che esistano delle difficoltà economiche e che è necessaria una politica di rigore  - ha detto il Sindaco - ma la nostra comunità e la nostra economia hanno bisogno di investire su turismo e cultura. Per essere competitivi dobbiamo puntare sulle peculiarità del nostro litorale che sono da una parte le bellezze naturali, dall’altra i servizi, le proposte culturali, la nostra storia e tradizione. Sviluppare l’accoglienza del territorio per riuscire ad  intercettare i diversi flussi turistici e accontentare un bacino di utenza il più ampio possibile è la missione che dobbiamo inseguire per poi sfruttarne appieno le ricadute in termini sia economici che occupazionali". Dello stesso parere l’assessore Antonioli che si è detto convinto di avere messo a punto un calendario ampio e di grande richiamo.

Argomenti del sito: 


Il Consiglio approva il nuovo regolamento edilizio e la variante al piano dei parcheggi proposti dalla Giunta

Un nuovo regolamento edilizio per ristrutturare le abitazioni apportando migliorie e una variante al piano parcheggi per realizzare interrati e ricavare zone di ricovero veicoli sotto edifici pubblici e privati. Con questi due provvedimenti approvati nell’ultima seduta di consiglio comunale su proposta dell’Amministrazione, sarà più semplice migliorare e ampliare abitazioni a “regola d’arte” per adeguarle alle esigenze e ai bisogni della vita moderna. L’importante novità sta da una parte  nell’aver disciplinato gli interventi di rialzamento dei sottotetti per renderli abitabili evitando al contempo che si vadano a configurare nuove unità immobiliari, dall’altra l’aver contemplato la possibilità di costruire parcheggi sotterranei anche fuori sagoma rispetto alla propria abitazione.
In sintesi, la modifica apportata al regolamento edilizio oltre alla disciplina dei sottotetti regola anche la realizzazione dei servizi igienici, delle autorimesse pertinenziali degli immobili residenziali nelle aree interne al centro abitato, l’altezza dei locali adibiti ad attività commerciali, disciplina gli spazi di ristoro all’aperto e stabilisce norme per la schermatura esterna degli impianti di climatizzazione. Le modifiche al regolamento edilizio normano anche gli interventi di abbattimento delle barriere architettoniche e per la realizzazione di centraline Enel. Potranno essere realizzati servizi igienici, corridoi o disimpegni funzionali alle esigenze dei disabili in deroga agli indici di fabbricabilità fondiaria e territoriale ma dovranno essere rispettate le distanze dai confini, dalle strade e dalle pareti con finestre. Per le cabine Enel la distanza dai confini dovrà essere di 1,50 metri ma questi manufatti non costituiscono punto di riferimento per la misurazione della distanza dai fabbricati.  Per consentire di realizzare parcheggi interrati fuori sagoma rispetto all’abitazione è stato invece necessario approvare una parziale variante al Piano regolatore generale che, ha voluto precisare il vicesindaco Albertinon produce effetti sulla conformità urbanistica del progetto del parcheggio interrato di largo Matteotti (Projet Financing) e non è stata pensata per questo motivo” .
L’aver concluso l’iter amministrativo con l’approvazione in consiglio comunale di  questi due provvedimenti “è  - ha aggiunto Alberti  -  una duplice  soddisfazione per l’Amministrazione. Abbiamo offerto  ai nostri concittadini nuove opportunità per ammodernare le abitazioni e, nel caso della variante per i parcheggi, anche la possibilità di  incrementare la dotazione complessiva di posti auto negli immobili così da ridurne il  fabbisogno soprattutto in città. Inoltre, sotto l’aspetto politico, la maggioranza ha dimostrato una rinnovata coesione che testimonia la volontà affrontare i problemi offrendo risposte concrete ai nostri concittadini”.

Argomenti del sito: 


Nuove norme per edilizia e parcheggi. Più facile ampliare e apportare migliorie alle case

Un nuovo regolamento edilizio per ristrutturare le abitazioni apportando migliorie e una variante al PRG per realizzare parcheggi interrati sotto edifici pubblici e privati. Con questi due provvedimenti approvati nell’ultima seduta di consiglio comunale su proposta dell’Amministrazione, sarà più semplice migliorare e ampliare abitazioni a “regola d’arte” per adeguarle alle esigenze e ai bisogni della vita moderna. L’importante novità sta da una parte  nell’aver disciplinato gli interventi di rialzamento dei sottotetti per renderli abitabili evitando al contempo che si vadano a configurare nuove unità immobiliari, dall’altra l’aver contemplato la possibilità di costruire parcheggi sotterranei anche fuori sagoma rispetto alla propria abitazione.
In sintesi, la modifica apportata al regolamento edilizio oltre alla disciplina dei sottotetti regola anche la realizzazione dei servizi igienici, delle autorimesse pertinenziali degli immobili residenziali nelle aree interne al centro abitato, l’altezza dei locali adibiti ad attività commerciali, disciplina gli spazi di ristoro all’aperto e stabilisce norme per la schermatura esterna degli impianti di climatizzazione. Le modifiche al regolamento edilizio normano anche gli interventi di abbattimento delle barriere architettoniche e per la realizzazione di centraline Enel. Potranno essere realizzati servizi igienici, corridoi o disimpegni funzionali alle esigenze dei disabili in deroga agli indici di fabbricabilità fondiaria e territoriale ma dovranno essere rispettate le distanze dai confini, dalle strade e dalle pareti con finestre. Per le cabine Enel la distanza dai confini dovrà essere di 1,50 metri ma questi manufatti non costituiscono punto di riferimento per la misurazione della distanza dai fabbricati.  Per consentire di realizzare parcheggi interrati fuori sagoma rispetto all’abitazione è stato invece necessario approvare una parziale variante al Piano regolatore generale che, ha voluto precisare il vicesindaco Alberti “non produce effetti sulla conformità urbanistica del progetto del parcheggio interrato di largo Matteotti (Projet Financing) e non è stata pensata per questo motivo” .
L’aver concluso l’iter amministrativo con l’approvazione in consiglio comunale di  questi due provvedimenti “è  - ha aggiunto Alberti  -  una duplice  soddisfazione per l’Amministrazione. Abbiamo offerto  ai nostri concittadini nuove opportunità per ammodernare le abitazioni e, nel caso della variante per i parcheggi, anche la possibilità di  incrementare la dotazione complessiva di posti auto negli immobili così da ridurne il  fabbisogno soprattutto in città. Inoltre, sotto l’aspetto politico, la maggioranza ha dimostrato una rinnovata coesione che testimonia la volontà affrontare i problemi offrendo risposte concrete ai nostri concittadini”.

Argomenti del sito: 


Tutti gli Sport - Estate 2007. Torna l'iniziativa dell'Amministrazione per ragazzi da 3 a 18 anni. Le iscrizioni entro il 25

Una trentina di discipline sportive dal tennis al nuoto, alla boxe ma anche l’equitazione, il baseball, il basket, la scherma, la vela, il pattinaggio, l’hockey e perfino gli scacchi per chi preferisce “allenare” la mente.  Per il secondo anno consecutivo e visto il successo della prima edizione, torna “Tutti gli Sport”, l’iniziativa dell’assessorato di Fabrizio Panesi diretto da Santo Tavella che propone, per i giovani massesi in età compresa dai tre ai diciotto anni, la possibilità di cimentarsi, conoscere e appassionarsi ad una attività sportiva a costo zero. Obiettivo del progetto è quello di incentivare la pratica sportiva, far conoscere sport considerati minori e le strutture o gli impianti sportivi pubblici presenti sul territorio. Novità della stagione 2007, l’apertura delle iscrizioni anche ai giovani diversamente abili che potranno praticare i corsi di tiro con l’arco o l’atletica.
Lo sforzo dell’Amministrazione comunale, oltre la parte organizzativa gestita e curata dall’ufficio sport in collaborazione con le federazioni sportive, è stato di offrire corsi gratuiti  prevedendo unicamente il versamento di una quota  d’iscrizione simbolica di 10 euro anche a dimostrazione di un impegno alla frequenza dei corsi stessi. 
Come ha commentato in conferenza stampa l’assessore Panesi "si tratta di un vero investimento che l’Amministrazione ha deciso di fare sui nostri giovani perché l’obiettivo di un assessorato allo sport è proprio quello di far conoscere e appassionare i giovani alla pratica sportiva, promovendo l’attività sportiva anche come stile di vita. Inoltre, i ragazzi si alleneranno in strutture perlopiù pubbliche a dimostrare la grande potenzialità del nostro territorio."
Le iscrizioni sono già aperte e fino al 25 giugno prossimo gli interessati a frequentare i corsi che si terranno nei mesi di luglio e agosto, potranno richiedere tutte le informazioni  necessarie e il modello di iscrizione direttamente all’ufficio Sport a 3° piano di Palazzo Buordillon, telefonare in orario d’ufficio al numero 0585.490347 o visitare il sito Internet del comune alla voce Novità da cui potrà essere scaricata la modulistica necessaria.

Argomenti del sito: 


Eccidio di Forno: la commemorazione dell'evento con un calendario di iniziative tra arte e cultura

13 giugno 1944 l’eccidio di Forno. Quest’anno, organizzate Anpi, Fivl, Comune di Massa, Provincia, Associazione famiglie dei caduti e dispersi, si svolgeranno una serie di manifestazioni per la commemorazione del 63° anniversario. Le celebrazioni sono state presentate dal vicesindaco Stefano Alberti alla presenza dell’assessore provinciale alla cultura Lara Venè, del vicepresidente Anpi Roberto Torre, di Roberto Nani presidente Anfcdg e di Maria Giulia Cherubini dell’associazione “Il  filo, la pietra, la fornace”. Come ha ricordato il vicesindaco le celebrazioni non si limitano alla cerimonia ufficiale ma si inseriscono in un percorso più ampio a livello culturale con l’organizzazione di incontri e dibattiti legati al tema della Memoria e della Resistenza.
Il programma delle iniziative intitolato “Arte per la Pace” è curato dall’Associazione “Il filo la pietra e la fornace”  si apre la sera del 12 giugno alle ore 21,00 in piazza S. Vittorio con uno spettacolo teatrale di Marco Vichi “Reparto Macelleria”. Il 13 mattina dalle ore 9,00 con il raduno delle autorità presso il Monumento ai caduti si terrà la cerimonia di commemorazione che proseguirà con la santa Messa nell’oratorio di Sant’Anna. Nel pomeriggio, alle ore 17,00 presso l’ex Filanda, inaugura la mostra Arte per la Pace, quindi la presentazione del libro di Angela Maria Fruzzetti “Maria ha detto sì” in programma per il 15 giugno in piazza S. Vittorio. Sabato 16 alle ore 21,00 il concerto “Canti per la Resistenza e della Deportazione” dell’associazione Canto Libero di Lucca.

Argomenti del sito: 


Progetto di recupero sociale del Quartiere Poggi. Inaugurati due sportelli di orientamento e ascolto per giovani e adulti


La briscola e il calcio giocato, due passioni che uniscono gli italiani da sempre, tornano ad essere il mezzo per favorire la socialità e la conoscenza reciproca, per far incontrare e incontrare persone, per avvicinare nuovi e vecchi amici ma anche per ascoltare, informare, comunicare  ruolo e funzioni delle istituzioni. Il nuovo modello di welfare per uno stato sociale che si costruisce partendo dal basso, cioè attorno al cittadino e ai suoi bisogni, parla anche con questi “antichi” linguaggi. E qui, nel concetto di un lavoro a diretto contatto con il cittadino e attorno alle sue esigenze, c’è la scommessa e l’idea nuova su cui si basa il progetto pilota di recupero sociale per il Quartiere dei Poggi.  A due mesi dall’avvio del Progetto voluto dalle Amministrazioni Comunali e Provinciali con il coinvolgimento degli assessorati alle politiche sociali e alle politiche abitative, venerdì 8 giugno, gli assessori Osvaldo Bennati per il Comune e Domenico Ceccotti per la Provincia con la partecipazione del Vicesindaco Stefano Alberti, hanno tracciato in conferenza stampa un primo bilancio delle attività realizzate, inaugurando presso la sede della circoscrizione n°. 4, i due nuovi sportelli di ascolto, orientamento e informazioni per i giovani e gli adulti.
Lo sportello giovani si trova presso la sede della Circoscrizione 4 ed è aperto il martedì e il giovedì dalla 14,30 alle 18,30. Lo sportello ascolto e orientamento adulti è stato voluto invece presso la sede dello Spi-Cgil di via Pisacane, ed è aperto il Lunedì e il Venerdì dalle 16,00 alle 18,30 e il mercoledì mattina dalle 10,00 alle 12,00.
La  presidente del Quartiere Valeria Ricciarelli ha fatto gli onori di casa aprendo la conferenza stampa che è stata un’occasione per presentare i primi passi i del progetto, il lavoro svolto sul campo dagli operatori della Cooperativa Sociale 2000 e Punto d’Incontro, gli obiettivi che si intendono raggiungere nel prossimo futuro con il coordinamento degli uffici del servizio sociale del Comune guidati dalla dirigente Cristina Rossetti.
Come ha spiegato il coordinatore Marco Cavallottiil Progetto Poggi ha coinvolto la cittadinanza in alcune iniziative ludico ricreative, si è fatto conoscere e soprattutto si sono fatti conoscere gli operatori che sono andati in mezzo alla gente a spiegare quello che potranno fare insieme a loro. Sono stati realizzati due tornei di calcetto per i giovani e  giovanissimi ed un torneo di briscola per gli anziani ed è stato riscontrato un forte  interesse e un desiderio di partecipazione attiva da parte delle persone coinvolte. Sono in molti  - ha concluso Cavallotti  -  che hanno voglia di risvegliare il quartiere ed il progetto mira proprio ad aiutare queste persone” . Come ha precisato l’assessore Bennati il progetto è centrato sulle risorse umane e mira a promuovere un nuovo modello di cittadinanza attiva e consapevole che partecipa alla vita pubblica, progetta e realizza. L’assessore Ceccotti ha ricordato l’importanza delle politiche sociali come mezzo di prevenzione dei disagi e del degrado  e il vicesindaco Alberti ha sostenuto l’importanza del progetto per promuovere rapporti di buon vicinato.

Argomenti del sito: 


Selezione di giovani calciatori massesi disputeranno la Rimini Cup in Germania

E’ partita con la presentazione della squadra a palazzo Bourdillon giovedì 31 maggio scorso, la nuova avventura calcistica della selezione di calciatori massesi  per la Rimini Cup. Presso la Sala di Rappresentanza di palazzo Bourdillon, l'assessore alle Politiche per lo Sport Fabrizio Panesi, ha infatti tenuto una conferenza stampa per illustrare la partecipazione della città di Massa alla manifestazione sportiva "RIMINI CUP" che si svolgerà nella città gemellata Bad Kissingen dal 7 all’11 giugno prossimo. La Rimini Cup è il prestigioso torneo internazionale di calcio riservato ai giovani calciatori nati nell'anno 1992 e la nostra Città, invitata dall'organizzazione, parteciperà con una selezione dei migliori  calciatori della categoria residenti nel Comune. La spedizione massese sarà guidata dallo stesso assessore Fabrizio Panesi e comprenderà un gruppo di 18 giovani calciatori seguito da validi tecnici accompagnatori tra cui mister Andrea Radicchi e l’ex calciatore Mauro Nardini. L’assessore, oltre a ringraziare il Consorzio Mare Monti Marmo, l’acqua Fonteviva e l’APT che hanno sponsorizzato l’iniziativa, ha ricordato ai ragazzi il senso sportivo di questa trasferta che offre ai giovani calciatori l’opportunità di misurarsi con squadre organizzate che militano in tornei ufficiali di altri paesi. "E’ un occasione importante  per i nostri giovani sportivi . Lo sport  - ha detto Panesi  -  è il modo migliore per conoscere e confrontarsi. I ragazzi avranno l’opportunità di  vivere un’esperienza esaltante sia dal punto di vista personale che sportivo. E’ chiaro che partiamo con l’intenzione di far bene e di ben figurare, speriamo di portare a casa un buon risultato ma il nostro obiettivo principale è dimostrare serietà e impegno".
I 18 massesi selezionati da Radicchi e dall’allenatore Alberto Donadel sono Alessio Antompaoli, Andrea Bertuccelli, Erich Bigini, Federico Cagetti, Matteo Cristiani, Marco Dalle Saline, GianMaria Della Pina, Del Mancino, Andrea Fazzi, Nicola Lucchetti, Matteo Manfredi, Iacopo Innocenti, Niccolò Menna, Renzo Mosti, Alessandro Pardini, Luca Raffi, Alessandro Tonlazzerini, Maikol Tonlazzerini .   

Argomenti del sito: 


Parcheggio al costo di un euro al giorno per gli ultrasettantenni. Le agevolazioni decise dell'Amministrazione

Gli ultrasettantenni potranno parcheggiare in centro, all’interno delle zone di sosta delimitate dalla striscia blu, pagando un solo 1 euro per l’intera giornata esponendo sul cruscotto un apposito contrassegno rilasciato da Massa Servizi.
Su invito del Vicesindaco Stefano Alberti e dell’Assessore Aldo Bugliani è stata emessa un’ordinanza dirigenziale che con decorrenza immediata consentirà ai cittadini ultrasettantenni residenti nel comune di parcheggiare la propria auto, anche per l’intera giornata, negli stalli di sosta dei parcheggi a pagamento del centro città (via Turati, viale Chiesa, via Cavour, via San Pietro, via San Sebastiano, via Crispi, via del Patriota, piazza Aranci e piazza Liberazione) previa esibizione di un contrassegno e dello scontrino attestante il pagamento della tariffa oraria di 1 Euro. 
Gli interessati in possesso di patente di guida in corso di validità, che abbiano compiuto il settantesimo anno di età, siano residenti nel comune e che abbiano la disponibilità di un autovettura potranno richiedere a Massa Servizi uno “speciale” contrassegno che verrà prodotto con sistemi anti contraffazione. L’agevolazione consentirà agli ultrasettantenni di parcheggiare senza limiti di tempo in tutto il centro città la propria auto per un solo euro.
Gli agenti di polizia municipale vigileranno sul rispetto dell’ordinanza, verificheranno l’uso corretto dei contrassegni da parte dei soggetti autorizzati e l’esclusivo utilizzo da parte di questi ultimi. Pena l’immediato ritiro del contrassegno e una sanzione amministrativa.

Argomenti del sito: 


Teatro Anch'Io, la rassegna che porta sul palco attori diversamente abili, torna al Guglielmi da sabato 2 giugno

Teatro Anch’io” è la rassegna teatrale che porta sul palcoscenico compagnie di attori diversamente abili in lotta contro il disagio psichico e la malattia ma che riescono a confezionare spettacoli del tutto simili per professionalità e impatto a quelli inseriti nelle più classiche e “normali” stagioni di prosa. La terza edizione della biennale che si terrà al Guglielmi da sabato 2 fino a venerdì 8 giugno è stata presentata in comune alla presenza del Sindaco Fabrizio Neri, dell’assessore Maurizio Morelli, dell’onorevole Fabio Evangelisti,  del professor Remigio Raimondi, di Azzurra Baldi e Annamaria Glavina della compagnia Sognando.
La Biennale che permette alle persone solitamente tenute ai margini della società di impegnarsi ed esprimersi attraverso l’arte teatrale, ha ottenuto prestigiosi patrocini a partire da quello della Presidenza della Repubblica fino a quello della Presidenza del Parlamento europeo. Da sabato 2 giugno al Guglielmi, per una settimana intera, saliranno sul palco varie compagnie provenienti da tutta Italia con spettacoli toccanti e divertenti come Sinbad, capitano impegnato in un viaggio fantastico tra apparenza e realtà o le Baccanti di Euripide incentrata sugli aspetti dell’incontro tra umano e divino o, ancora, la commedia Caviale e Lenticchie della compagnia di casa “Sognando”.
In conferenza stampa il dottor Raimondi, direttore del dipartimento di salute mentale di Massa, ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa ricordando il filo sottile che separa la pazzia dalla normalità e l’assessore Morelli, visibilmente emozionato, ha portato l’esempio di un amico d’infanzia morto in seguito alla malattia che ha dovuto subire anche l’umiliazione di una triste emarginazione sociale.  A concludere la rassegna, il 7 giugno all’Astor, sarà il film-documentario “Dall’altra parte del cancello” realizzato dal vincitore di Sanremo Simone Cristicchi che sarà presente all’iniziativa. Un convegno sul tema al palacongressi di  MareMontiMarmo chiuderà il 9 giugno la manifestazione.

Argomenti del sito: 


Corsi estivi di Basket e Volley tenuti da grandi campioni. Opportunità per i giovani massesi

Il Beach Volley e il Jam Camp Basket Ball, due corsi sportivi estivi per ragazzi dai 9 ai 21 anni, si terranno in provincia dal 24 al 30 giugno prossimo grazie ad un’ iniziativa dell’assessorato allo sport di Fabrizio Panesi elaborata di concerto con nomi di spicco nel campo del basket quali  Roberto Milocco e Enrico Tenerini. Speciali insegnanti di questi corsi saranno grandi atleti della pallavolo e della pallacanestro che cercheranno di trasferire ai ragazzi le tecniche del  loro sport preferito. Le “super” lezioni si terranno presso i padiglioni del complesso fieristico di CarrararFiere e presso la Torre Fiat di marina di Massa che ospiterà gli allievi in arrivo da fuori provincia.
Fra gli insegnati campioni quali Francesca Piccinini, Valerio Vermiglio, Veronica Angeloni, Fabio Vullo e il mitico cronista del basket Dan Peterson.
I “camping” hanno un costo complessivo di 430 euro comprendente anche il vitto e l’alloggio. Per i ragazzi massesi interessati invece il prezzo dei corsi sarà di soli 80 euro grazie all’intervento dell’Amministrazione e agli sconti concessi dagli organizzatori della Icaro Eventi.  Tutti coloro che si iscriveranno entro il 30 maggio, inoltre, riceveranno in omaggio un paio di scarpette e un completo da gioco da veri campioni. Come ha commentato l’assessore Panesisi tratta di una bella opportunità per i nostri giovani sportivi che potranno godere di questo speciale evento che viene  per la priva volta ospitato in provincia. L’Amministrazione comunale crede nell’importanza dello sport non solo come pratica per il benessere e la salute ma anche come mezzo educativo per la trasmissione ai giovani di sani valori. Non è un caso  - ha poi concluso Panesi - che si sia voluto   cogliere questa occasione e l’Amministrazione si sia fatta promotrice dell’iniziativa che fin dagli anni ottanta è sempre stata organizzata a Salsomaggiore”. 

Argomenti del sito: 


Due rotatorie e la riperimetrazione del sito funzionale al nuovo progetto per l'ospedale unico. La Giunta avvia il procedimento

La Giunta Comunale, nella sessione del 14 maggio scorso, ha approvato due importanti atti per l’avvio del procedimento di variante al Piano regolatore generale che consentiranno la realizzazione di rotatorie lungo l’asse stradale di via Oliveti – via Mattei – via Casola e la riperimetrazione del sito in cui verrà realizzato il nuovo ospedale delle Apuane sulla base dell’evoluzione progettuale dell’opera.
Si tratta di due atti funzionali alla realizzazione del nuovo ospedale sia da un punto di vista  urbanistico che della viabilità generale. L’intento è quello di migliorare i collegamenti viari e la circolazione stradale anche in considerazione dei nuovi flussi di traffico veicolare che saranno indotti dalla nuova utenza.
L’unità Operativa Viabilità, sulla base delle indicazioni fornite dall’Amministrazione, ha infatti elaborato uno studio di fattibilità volto al miglioramento della viabilità di collegamento intorno alla sede in cui sorgerà il nuovo Ospedale. Si tratta di uno studio che tiene conto del maggior traffico che sarà indotto dalla realizzazione della nuova struttura ospedaliera, dell’esigenza  di aumentare la sicurezza stradale e ridurre al contempo l’inquinamento acustico ed atmosferico in tutta l’area. Il progetto prevede quindi la realizzazione di due rotatorie lungo l’asse via Oliveti – via Mattei – via Casola, la modifica del  tracciato viario di via Gorizia e la riperimetrazione dell’area che sarà direttamente interessata alla realizzazione dell’ospedale.
Gli atti licenziati dalla Giunta consentiranno di avviare il procedimento di formazione della parziale variante al Piano regolatore Generale e al Piano regolatore del Consorzio Zona Industriale per poi consentire la realizzazione delle rotatorie che snelliranno la viabilità e la circolazione stradale in tutta l’area interessata dal progetto per il nuovo ospedale unico delle Apuane.

Argomenti del sito: 


Siglato in consiglio comunale il patto di gemellaggio tra Massa e Nowy Sacz

E’ ufficiale. La città di Massa ha una nuova città gemella che si “aggiunge” alle storiche Bad Kissingen e Vernon . Si tratta di Nowy Sacz in Polonia, una cittadina di circa 87mila abitanti e capoluogo dell’omonima provincia nella regione di Malopolska circondata dai boschi dei monti Sadecki a circa trenta chilometri dal confine con la Slovacchia.
Giovedì 17 maggio, nella sala del Consiglio Comunale convocato in forma solenne, il Sindaco Fabrizio Neri e il Presidente della provincia polacca Stanislaw Wanatowicz, hanno formalmente suggellato il patto di gemellaggio davanti alle autorità civili e militari della provincia ed ad una platea di studenti in rappresentanza di alcune scuole cittadine.
La cerimonia ha ufficializzato un impegno di amicizia e cooperazione tra le nostre due comunità e amministrazioni che prevede la promozione di scambi culturali, sportivi e scolastici ma anche commerciali e turistici con un importante impegno al muto soccorso in caso di cataclismi o calamità naturali.
Il Presidente Andrea Ofretti ha aperto la seduta straordinaria del Consiglio lasciando la parola al Sindaco Neri che prima di dare lettura del Patto ha ricordato il senso di questo gemellaggio nato nello spirito di cooperazione europeo per la costruzione di un percorso comune fra città volto alla realizzazione di una Europa unita fatta dai popoli e dalle genti. "L’obiettivo  - ha infatti sottolineato il Sindaco – è quello di incrementare la conoscenza tra le genti al fine di garantire una sempre maggiore aggregazione fra comunità e contribuire alla costruzione della cittadinanza europea attiva ".
Dopo gli interventi di Neri e del presidente Wanatowicz è stata data lettura integrale del Patto prima in lingua italiana e poi in quella polacca e si è passati alla firma ufficiale e solenne del gemellaggio.
Alla fine della cerimonia lo scambio dei doni tra i due vertici istituzionali: il Sindaco Neri ha donato ai gemelli un’opera in marmo realizzata dagli studenti del corso d’arte e restauro dell’Istituto Felice Palma intitolata “L’Incontro” mentre, a nome della città di Nowy Sacz, il Presidente ha consegnato al Sindaco un dipinto raffigurante un’antica fontana della contea polacca  di Krynica famosa per le sue acque termali. Oltre al presidente della provincia di Nowy Sacz la delegazione polacca era rappresentata dal segretario Witold Kozlowski, da Andrzej Zarych e da Cezary Burtak.
Dopo l’ufficialità un incontro conviviale fra le autorità istituzionali ha concluso il rito previsto dal cerimoniale per il gemellaggio. 

Argomenti del sito: 


Il 9 maggio 1950 nasce la Comunità Europea. Stamani una seduta solenne del Consiglio Comunale celebra l'evento

Stamani il Consiglio Comunale si riunisce in forma solenne per celebrare la giornata dell’Europa. Il 9 maggio 1950, quando lo spettro di una terza guerra mondiale angosciava il mondo intero, sono state gettate le basi di quella che oggi è l’Unione Europea.

Argomenti del sito: 


Per prevenire la discriminazione nei luoghi di lavoro in Comune si tiene un seminario formativo sul mobbing

Organizzato dall’assessore al personale Dina Dell’Ertole e dal Comitato D’Ente Pari Opportunità  si terrà in comune, in tre differenti moduli, domani 4 maggio, venerdì 11 maggio e mercoledì 23 maggio prossimo, un corso di formazione aperto alla partecipazione di tutti i dipendenti dell’ente incentrato sul tema del mobbing nei luoghi di lavoro al fine di fornire elementi utili a comprendere la genesi di qualsiasi forma di discriminazione a tutela della dignità di ogni lavoratrice e lavoratore.
Si intitola “Human governance ed azioni positive per prevenire la discriminazione ed il mobbing nel mondo del lavoro” ed è un seminario formativo che si avvarrà della collaborazione di alcuni fra i maggiori  esperti italiani del settore che cercheranno di trattare l’ argomento sotto l’aspetto psicologico e giuridico senza trascurare  il sistema dell’organizzazione del lavoro e gli effetti per l’aspetto sindacale o assicurativo.
Nella prima giornata seminariale di domani, dal titolo “Discriminazione e mobbing nel mondo del lavoro” oltre a inquadrare l’argomento da un punto di vista generale e del diritto, si individueranno le varie tipologie di mobbing oltre a presentare gli strumenti normativi e contrattuali previsti per prevenire l’insorgere del fenomeno nei luoghi di lavoro. Nella giornata di venerdì 11 maggio prossimo, intitolata “Mobbing: aspetti psicologici e medico legali”, il tema sarà trattato dal punto di vista medico, organizzativo e sindacale mentre nella giornata prevista per il 23 maggio, in collaborazione con il Laboratorio Lider Scuola Superiore S. Anna dell’Università di Pisa, si affronteranno gli aspetti giuridici del fenomeno.
Tra i docenti che relazioneranno sul fenomeno esperti del calibro del dottor Herald Ege Presidente dell’Associazione PRIMA, il professor Vincenzo Mayer dell’Università di Firenze, il dottor Renato Gilioli e la dott.ssa Maria Grazia Cassito della Clinica del Lavoro Luigi Devoto di Milano, la dott.ssa Emanuela Fattorini dell’ISPESL.
Ad introdurre queste tre  giornate seminariali sarà l’assessore Dina Dell’Ertole anche Presidente del Comitato D’Ente.

Argomenti del sito: 


Una piccola rivoluzione nel settore commercio. Sarà più semplice aprire pub, bar, ristoranti e pizzerie

Basterà un’autocertificazione, redatta utilizzando l’apposita modulistica reperibile anche sul sito internet del Comune e se si raggiunge un punteggio tale da garantire qualità e sicurezza alla futura clientela, il nuovo locale potrà essere inaugurato con un semplice nulla osta. Sarà più facile aprire pub, bar, ristoranti o pizzerie in città dopo l’atto approvato dalla Giunta Municipale che adegua i regolamenti comunali alla direttiva Bersani e liberalizza il settore della somministrazione di alimenti e bevande. L’assessore alle attività produttive Fabrizio Brizzi ha presentato in conferenza stampa le novità che riguardano questo importante settore del commercio e, affiancato dalla dirigente Luisa Lippi, ha spiegato quali criteri dovranno possedere e che modalità dovranno seguire coloro che sono intenzionati ad investire per aprire un nuovo esercizio.
Quella annunciata da Brizzi è una piccola rivoluzione per il settore. Le 10 fasce commerciali in cui era suddiviso fino ad oggi il territorio comunale spariranno per essere sostituite da tre zone principali: il centro storico, la costa e la montagna.
Nelle zone di costa e nel centro le nuove attività, oltre ai requisiti indispensabili per legge, dovranno possedere criteri oggettivi di qualità e raggiungere almeno 15 punti, su un massimo di trenta, per poter aprire. Fra le caratteristiche richieste la possibilità di parcheggio su area privata, servizi igienici a disposizione dei clienti in misura superiore a quelli previsti dalla legge, locali adeguati all’accesso delle persone disabili, strumentazione e impianti a risparmio energetico o biocompatibili, locali insonorizzati. Per incentivare gli investimenti nella zona montana o comunque nelle periferie non sarà necessario ottenere un punteggio minimo e si potranno aprire esercizi una volta in possesso dei requisiti previsti per legge.
Come ha precisato l’assessore " le nuove regole valgono solo per le nuove aperture e per agevolare i futuri investitori l’amministrazione metterà a disposizione modulistica e ogni altra informazione sul sito trasparenza del comune".
Per ulteriori informazioni o chiarimenti è intanto possibile rivolgersi direttamente agli uffici del settore attività produttive, all’Urp o collegarsi al sito www.comune.massa.ms.it.

Argomenti del sito: 


Pagine

Abbonamento a RSS - Ufficio stampa