Piazza Mercurio

E' la piazza "antica" della città, in origine piazza popolare del mercato.

La piazza fu ridisegnata nelle forme attuali nel Cinquecento, all'epoca della fondazione di "Massa Nova " voluta da Alberico I Cybo Malaspina. Il marchese dedicò la piazza al dio pagano Mercurio, protettore di commerci e scambi. Nel 1556 la dotò di una fontana e di una statua del dio.

La piazza situata lungo il tragitto della medievale via Pademontana è totalmente rinchiusa dalle facciate degli edifici che vi si affacciano databili a partire dal XV secolo e successivamente rielaborati o ricostruiti.

La piazza accoglie edifici storici, infatti le famiglie più importanti della città, fecero costruire lungo il perimetro della piazza i loro palazzi; uno di questi accoglie la Biblioteca Civica, da rilevare i palazzi nobiliari Staffetti - Bourdillon, Manetti, Medici, Alberti.

Nel lato orientale della piazza nel 1639 fu infine edificata la piccola chiesa di "San Giovanni decollato" la cui facciata è caratterizzata da elementi barocchi per quanto contenuti.

Argomenti del sito: 

Data ultima modifica: 
Lunedì, 26 Ottobre, 2015