Prodotti tipici

L’aglio massese

Ha spicchi più piccoli e più dolci dell’aglio comune. La raccolta manuale avviene tra aprile e giugno. Gli agli sono intrecciati in reste di 50 elementi detti “forconi”. Le infiorescenze della pianta sono usate nella cucina tradizionale come ingrediente di gustose frittate.

La cipolla massese

E’ rotonda, di colore rossastro, ha sapore dolce e consistenza croccante. La raccolta ancora manuale avviene tra aprile e giugno.
La SAGRA DELL'AGLIO E DELLA CIPOLLAsi svolge nei giorni 25 e 26 luglio nell’area ex Comasca, loc. Ronchi, Marina di Massa.

 

Arance e limoni

 

Arance e limoni sono stati oggetto di commerci consistenti. In particolare i limoni venivano imbarcati a Marina dalle navi di passaggio come efficace rimedio contro lo scorbuto. Nella tradizione massese sono presenti due varietà di limoni: lo scorzone, dalla buccia spessa e aromatica e il sanremino, succoso e con buccia sottile. I limoni sono protagonisti di una festa che si tiene a Castagnetola. LA FESTA DEL LIMONE si svolge laprima settimana di luglio.

 

 

 

Il vino di Candia

Prodotto da uve vermentino, albarola e, in piccola parte, malvasia, è conosciuto ufficialmente come “Candia dei colli Apuani doc”. Se ne producono due tipologie: bainco secco e bianco amabile; è il miglior accompagnamento dei piatti della tradizione.

 

 

 

Formaggio pecorino e caprino

Le pecore massesi sono ottime produttrici di latte da cui si ottiene un formaggio bianco dall’intenso profumo di erbe. Negli ultimi anni, nella montagna di Antona, si è tornati ad allevare le capre da cui si ottengono ottima ricotta e formaggio.

La barbe di frate

La barba di frate è un ortaggio tipico del territorio massese, la sua lunga radice a fittone, debitamente cucinata, ha sapore dolciastro e consistenza pastosa. Cucinate in umido con il pollo o fritte in pastella, le barbe sono un ingrediente della cucina polare massese.

Le castagne

I castagneti della montagna hanno fornito cibo a molte generazioni di massesi. La miglior farina di castagne del territorio comunale è considerata da sempre quella di Antona, chiara e dolcissima. In questo paese, dal 13 al 15 agosto, si svolge la  SAGRA DELLE FRITTELLE DI NECCIO a base di farina di castagne e ricotta

Argomenti del sito: 

Data ultima modifica: 
Mercoledì, 18 Novembre, 2015