Acconto TARES

immaggine iconica per la tassa sui rifiuti Tares

Il Consiglio Comunale nella seduta di mercoledì 3 luglio, in considerazione della proroga per l’approvazione del Bilancio di Previsione 2013, ha deliberato l’acconto Tares 2013 come previsto dal decreto n.35 dell'8 aprile 2013 per agevolare la cittadinanza nel pagamento del nuovo tributo nelle more dell’adozione del Regolamento, del Piano Economico Finanziario (Pef) e delle tariffe Tares.
L’acconto, corrispondente alla metà di quanto pagato lo scorso anno per la Tarsu, dovrà essere versato utilizzando i bollettini di conto corrente postale inviati direttamente dal comune in due rate di pari importo con scadenza rispettivamente il 5 Agosto e il 5 Ottobre 2013.
Con il Regolamento Comunale per l’applicazione della TARES verranno poi disciplinati tutti gli aspetti riguardanti il nuovo tributo con l’indicazione della data in cui dovrà essere corrisposto il saldo comprensivo del 5% per il Tributo Provinciale d’esercizio delle funzioni di tutela, protezione ed igiene dell’ambiente (art. 19 del D.Lgs 504/1992) nonché della maggiorazione di € 0,30 per mq di competenza dello Stato per la copertura dei servizi indivisibili.
Il saldo TARES 2013 verrà preceduto da un’ulteriore comunicazione del comune contenente i dati riepilogativi del nuovo tributo con allegato un bollettino di conto corrente recante la dicitura saldo TARES 2013 e un modello F24 da utilizzare in alternativa.
L’Ufficio TARSU/TARES della Società in-house Master s.r.l. con sede in Via Simon Musico è a disposizione dell’utenza per tutte le informazioni e i chiarimenti necessari .

Fonte: - Ufficio Stampa

AllegatoDimensione
PDF icon delibera_Consiglio_24_2013.pdf124.98 KB

Argomenti del sito: 

Data ultima modifica: 
Venerdì, 5 Luglio, 2013