Covid-19: Giornata nazionale in memoria delle Vittime

Bandiera italiana a lutto per vittime del Covid-19

Oggi 18 marzo si celebra la prima Giornata nazionale in ricordo di tutte le Vittime del Covid-19.
La Giornata è stata istituita ieri con ddl approvato all'unanimità dalla Commissione Affari istituzionali del Senato per commemorare le persone decedute a causa dell’epidemia ed onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari che con grande professionalità e dedizione hanno operato e continuano ad operare per salvare vite umane.
Il 18 marzo è stata scelta come data simbolo in ricordo di quel giorno dell’anno scorso quando a  Bergamo, uno dei luoghi più duramente colpiti dalla prima ondata dell'epidemia, una lunga fila di camion dell’esercito usciva dalla città trasportando centinaia di bare di defunti in attesa di sepoltura.
Un’immagine, quella dei camion militari in una marcia funebre, così  forte e potente che ha segnato e commosso gli italiani ma che rimarrà impressa negli occhi di tutti coloro che l'hanno vista come simbolo della tragicità di questa pandemia.
Nella giornata odierna, per ricordare le Vittime, sono previste cerimonie sia a Bergamo  - dove sarà presente anche il Presidente del Consiglio Mario Draghi -  sia nel resto d'Italia.
In tutti i municipi  le bandiere saranno esposte a mezz'asta e alle ore 11, in concomitanza con l'inizio delle cerimonie a Bergamo, i sindaci -  su invito del presidente dell’Anci (Associazione nazionale comuni italiani) -  osserveranno  un minuto di silenzio davanti alla bandiera .
Alle ore 11 di stamani, il sindaco Francesco Persiani indossando la fascia tricolore e accompagnato dal vicesindaco Andrea Cella e dagli assessori presenti a palazzo civico Amelia Zanti, Paolo Balloni e Marco Guidi è uscito in piazzetta Manfredi e sotto la Sala del Consiglio comunale,  dove sono esposte a lutto le bandiere dell'Italia, dell'Unione Europea e del Comune di Massa, ha rispettato il minuto di silenzio e reso omaggio a tutte le vittime della pandemia.

Fonte: D.L. Ufficio stampa

 

 

Argomenti del sito: 
Data ultima modifica: 
Giovedì, 18 Marzo, 2021