Cresce l'offerta del Guglielmi

veduta dell'interno del teatro Guglielmi

L’offerta culturale del Guglielmi si arricchisce di nuove proposte che coinvolgono energie e realtà del territorio e confermano quell’idea di teatro proposta dall’Amministrazione come spazio di partecipazione e condivisione, sempre più luogo da vivere, centro pulsante e motore della cultura cittadina.
Al già importante calendario di prosa, la programmazione del Guglielmi affianca un satellite di nuove iniziative, alcune del tutto sperimentali, che scommettono sulla forza aggregante e inclusiva del teatro
Il primo appuntamento è con il Teatro in lingua del prossimo 14 marzo cui seguirà un Workshop di danza con Mauro Astolfi  il 16 marzo e, domenica 2 aprile, il progetto intitolato Passaggi di Scena, una vera e propria maratona teatrale con una serie performace in successione a partire dal primo pomeriggio fino a sera.
Il teatro in lingua di martedì 14 marzo, in doppia replica alle ore 9.30 e alle ore 11.15, offre per la prima volta al Guglielmi, uno spettacolo in lingua originale rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado del territorio.
In collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus, l’idea vuole favorire, in maniera ludica e innovativa, l’apprendimento delle lingue straniere, nello specifico dell’inglese.
In scena, la rappresentazione teatrale di una delle più celebri opere di William Shakespeare A Midsummer Night's Dream proposta da The English Theatre Company.
Si tratta di una proposta formativa altamente innovativa e di qualità – ha spiegato il Sindaco Alessandro Volpi nella presentazione alla stampa – che credo possa essere efficace per l’apprendimento delle lingue da parte dei ragazzi. Il linguaggio teatrale rappresenta uno strumento diverso e ulteriore di comunicazione attraverso cui appropriarsi di una lingua e entrare in relazione con la propria emotività. Il nostro intento è quello di favorire anche in maniera ludica l’apprendimento delle lingue straniere da parte dei nostri studenti offrendo nello stesso tempo uno strumento in più di integrazione culturale per bambini e ragazzi stranieri. Gli spettacoli saranno inoltre un’opportunità per conoscere il teatro”.
In occasione dello spettacolo di danza ROSSINI OUVERTURE Allora… dove eravamo rimasti?, in programma sabato 18 marzo della compagnia Spellbound Contemporary Ballet, giovedì 16 marzo, dalle 15 alle 17 , si terrà l’WORKSHOP DI DANZA di livello intermedio/avanzato firmato da Mauro Astolfi con un costo di partecipazione di € 15 a persona. Le adesioni dovranno pervenire entro lunedì 13 marzo all’indirizzo teatroguglielmi@comune.massa.ms.it
Si tratta di un’occasione importante per i danzatori che potranno mettersi a confronto, studiare e imparare con un vero e proprio maestro della danza contemporanea.
La compagnia Spellbound Contemporary Ballet, fondata nel 1994 da Mauro Astolfi, si avvale da qualche tempo della collaborazione di  Valentina Marini. Forte di una cifra stilistica inconfondibile, esaltata da un ensemble di danzatori tra le eccellenze dell’ultima generazione, Spellbound si colloca nella rosa delle proposte italiane più competitive sul piano internazionale. L’attenzione a standard di qualità ha reso l’immagine di Spellbound adatta a anche a spettacoli televisivi dove musica e danza sono al servizio di prodotti dedicati a tematiche artistiche più ampie.
La compagnia ha seguito un percorso dove il divario tra spettatore, amatore e artista si è fatto sottile, alimentando con seminari e workshop, una filiera creativa che ha avvicinato al palcoscenico migliaia di danzatori e curiosi
Domenica 2 aprile è la volta di Passaggi di Scena, la prima edizione di una maratona teatrale proposta dal comune che vedrà la partecipazione di cinque compagnie giovani della città con attori di età media inferiore ai 30 anni.
In un’unica giornata saranno offerti al pubblico frammenti di spettacolo, studi e work in progress, una sorta di “corti” per il teatro della durata di venti o quaranta minuti al massimo che spazieranno dai testi classici al musical passando per alcuni inediti e includeranno drammi e gialli.
In occasione della maratona il bar del Teatro resterà aperto offrendo la possibilità di un’apericena.
Si parte alle ore 16:30 con un Laboratorio Teatrale "Specchi Magici" Otello (dell'invidia e della gelosia) liberamente ispirato all'omonima tragedia di William Shakespeare. Una storia dai temi "scomodi" anche nel 2017  dove si parla di femminicidio, odio razziale, tradimenti. Il tutto è affrontato con la leggerezza e l'ironia tipica di questa giovane compagnia. Ai momenti "classici" e conosciuti dell'opera si affiancheranno parti inedite, non presenti nel testo shakespeariano, per guardare la storia da un diverso punto di vista: quello di Iago, alfiere di Otello, vero e proprio regista della tragedia che, qui, proprio tragedia non è. Difatti, si muore dal ridere.
Alle 17,30 la scena passa all’ Armata Brancaleone con Ultimo atto - Non cogito ergo sum di Francesco Moccia: una commedia brillante dal ritmo serrato ed incalzante, metafisicamente demenziale che identifica l'estrema casualità dell'esistenza.
Alle 18.50 Gioca Mistero propone Volti dal passato, un dramma giallo, in atto unico, scritto da Andrea Mosti e Andrea Quintavalle. Il racconto parte dal de-ja-vu del protagonista che procedendo in macchina lungo una stradina della Costa Azzurra sembra riconoscere la figura di una ragazza morta tempo prima.
Alle 20:00 MusicalAround propone Shock!  la storia di Eddie, performer in cerca di un ingaggio che, tra un provino e l'altro, si scontra con le proprie fragilità in un finale shock e a sorpresa.
Alle 21.05Pelle Moras presenta I love you, Jim! con regia e drammaturgia di Ileana Falcone che si è ispirata al carteggio amoroso e sensuale fra James Joyce e la moglie Nora Bernacle .
Il costo del biglietto per seguire tutta la maratona è di € 10, in vendita a partire da martedì 7 marzo, presso la biglietteria del teatro o sul sito www.giocamistero.com

Fonte: - D.L. Ufficio stampa

Argomenti del sito: 

Data ultima modifica: 
Martedì, 7 Marzo, 2017