Diritto di accesso agli atti e ai documenti amministrativi

 Il diritto di accesso documentale è disciplinato dalla legge 241/90 modificata dalla legge 15/2005 e regolamentato dal DPR 184/2006.
Il diritto di accesso è il potere di esaminare i documenti, atti e provvedimenti amministrativi e di estrarne copia.
Il diritto di accesso ai documenti, atti e provvedimenti comprende gli allegati ai provvedimenti nonchè gli atti che comunque costituiscano parte integrante dei provvedimenti stessi, purchè appartenenti al medesimo procedimento.
L'accesso si estende anche a tutte le informazioni di cui l'Amministrazione sia in possesso. (Art. 3 Regolamento Comunale di accesso).
Il diritto di accesso può essere esercitato da chiunque abbia un interesse diretto, concreto e attuale, giuridicamente rilevante rispetto al documento di cui si è chiesto l'accesso.

La finalità dell’accesso documentale,  è quella di porre i soggetti interessati in grado di esercitare al meglio le facoltà che l'ordinamento attribuisce loro, a tutela delle posizioni giuridiche qualificate di cui sono titolari. Il richiedente deve infatti dimostrare di essere titolare di un “interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l'accesso”; in funzione di tale interesse la domanda di accesso deve essere opportunamente motivata. La legittimazione all’accesso ai documenti amministrativi va così riconosciuta a chiunque può dimostrare che gli atti oggetto della domanda di ostensione hanno spiegato o sono idonei a spiegare effetti diretti o indiretti nei propri confronti, indipendentemente dalla lesione di una posizione giuridica.

E' necessario che il richiedente:

  • indichi elementi che facilitino l'individuazione dell'atto richiesto
  • specificare l'interesse connesso alla richiesta del documento
  • dimostrare la propria identità.

Il solo esame dei documenti è gratuito. Il rilascio di copia è subordinato, invece, al rimborso del costo di riproduzione nonchè ai diritti di ricerca e visura, nonchè all'imposta di bollo in caso di copia conforme.

COSTI

ATTI DELIBERATIVI
costi di ricerca documenti non immediatamente disponibili€ 0,52
costo di riproduzione su carta formato A4€ 0,08
costo di riproduzione su carta formato A3€ 0,15
costo di riproduzione di ogni planimetria€ 1,03
DOCUMENTI
costi di ricerca documenti non immediatamente disponibili€ 0,52
costo di riproduzione su carta formato A4€ 0,08
costo di riproduzione su carta formato A3€ 0,15
costo di riproduzione di ogni planimetria€ 1,03
ARCHIVI INFORMATIZZATI
costo di ricerca (costo orario di elaborazione dati al minuto)€ 3,10
costo di riproduzione su carta (da aggiungere alla ricerca):
foglio singolo A4€ 0,01
foglio singolo A3€ 0,02
modulo continuo€ 0,02
eventuale costo di programmazione necessaria alla riproduzione delle informazioni:
tariffa oraria, con arrotondamento all'ora superiore€ 23,34
richiesta dati da trasmettere per via telematica:
tariffa applicata ogni 40 caratteri€ 0,01

Normativa di riferimento

Regolamento comunale sul diritto di accesso

AllegatoDimensione
Microsoft Office document icon domanda di accesso.doc63 KB
PDF icon domanda di accesso.pdf45.98 KB

Argomenti del sito: 

Data ultima modifica: 
Lunedì, 16 Gennaio, 2017