Donazione: scegli in Comune

Logo progetto Una scelta in Comune per donazione organi

Attivato dal comune un nuovo servizio a disposizione dei maggiorenni massesi.
Firmando un semplice modulo presso gli sportelli dell’anagrafe - per il momento solo in occasione del rilascio o rinnovo del documento d’identità - è possibile dichiarare e registrare il proprio consenso o diniego in sulla donazione di organi e di tessuti.
Su mandato dell’Amministrazione gli uffici hanno infatti attivato le procedure burocratiche perché ai massesi maggiorenni, in occasione delle pratiche per il rilascio della carta d’identità, sia offerta una modalità aggiuntiva con la quale esprimere e registrare la propria volontà in merito alla donazione.
Gli uffici anagrafe sono inclusi tra i luoghi in cui poter dichiarare il proprio volere sulla donazione di organi e tessuti dall'’art. 3 della Legge n.25 del 2010 e dal successivo art. 43 del Decreto-Legge n.69 del 2013 come modificato dalla Legge n.98. del 2013 ma, per offrire questa possibilità ai suoi concittadini, il comune di Massa, ha dovuto seguire un percorso amministrativo piuttosto complicato che è stato avviato lo scorso anno con la delibera di Giunta n. 70.
Il Comune ha quindi aderito al progetto regionale battezzato “Una scelta in Comune” realizzato in collaborazione con Anci Toscana, Federsanità, Centro Nazionale Trapianti e AIDO formando di conseguenza il personale preposto al servizio e acquisendo le certificazioni, anche informatiche, necessarie per la formalizzazione di tutti gli adempimenti .
In conferenza stampa, l’assessora con delega ai servizi demografici Silvana Sdoga affiancata dal Presidente del Consiglio Domenico Ceccotti e dalla funzionaria Giovanna Menchetti hanno presentato questa nuova possibilità a disposizione dei maggiorenni massesi e, precisando che si tratta di una scelta sempre revocabile, hanno sottolineato il valore sociale di tutte le iniziative di sensibilizzazione volte a diffondere la cultura della donazione.
Gli amministratori hanno poi aggiunto che il Comune sta ultimando le pratiche perchè a breve sia possibile esprimere il proprio volere in merito alla donazione in qualsiasi momento, non solo contestualmente al rilascio delle carta d’identità.

Fonte:- D.L. Ufficio stampa

Argomenti del sito: 

Data ultima modifica: 
Venerdì, 24 Febbraio, 2017