Festa della Toscana 2021. Celebrazione con Consiglio comunale solenne convocato il 29 Novembre alle 9,30 presso il carcere di Massa

riquadro programma-locandina Consiglio per festa Toscana 21

Il Consiglio comunale è convocato in seduta straordinaria ed aperta il giorno 29 Novembre alle ore 9,30 presso la Casa di reclusione di via Pietro Pellegrini,17 - Massa per la celebrazione della Festa della Toscana 2021. ( Programma/Ordine del Giorno, in allegato) 

Il 30 novembre 1786, per decisione dell’allora Granduca Pietro Leopoldo d'Asburgo-Lorena influenzato dalle idee illuministe del giurista milanese Cesare Beccaria, la Toscana fu il primo Stato al mondo ad abolire la pena di morte, la tortura e tutte le pene corporali. Fu scelta innovativa e rivoluzionaria che il Consiglio regionale ricorda ogni anno, il 30 Novembre, celebrando la Festa della Toscana.
Istituita con legge regionale n.26 del 2001, la ricorrenza non deve essere solo celebrativa ma un’occasione per riflettere sui temi di civiltà, per attingere alla tradizione dei diritti di giustizia radicati nel popolo toscano e attualizzarli al tempo che viviamo.
Su indicazione del Consiglio regionale che con legge regionale n.46 dal 2015 "disciplina programmi e stabilisce le modalità organizzative della Festa" , il tema  da trattare nel 2021 è il contrasto ai linguaggi d’odio con l’impegno, prima di tutto delle Istituzioni, a dare il buon esempio anche in termini di correttezza del linguaggio e di promozione della comunicazione non ostile.

Il lavori del Consiglio comunale straordinario in carcere si apriranno ufficialmente con l'Inno di Mameli. Seguiranno i saluti del presidente del Consiglio comunale Stefano Benedetti,  del sindaco di Massa Francesco Persiani e del presidente della Provincia Gianni Lorenzetti .
Il programma prosegue con l'intervento della professoressa Olga Raffo. Dopo un intervallo musicale prenderanno la parola gli studenti dell'istituto Barsanti presente nella Casa di reclusione per una riflessione sul tema oggetto della Festa 2021 dal titolo  " Le parole possono essere finestre o muri". Seguirà l'intervento della presidente della Commissione Istruzione Sara Tognini prima della chiusura con l'nno di Mameli .

Fonte: D.L. Ufficio stampa

Argomenti del sito: 
Data ultima modifica: 
Mercoledì, 24 Novembre, 2021