Gli invasori digitali alla Torre Marina

locandina Invasioni digitalli alla Torre Fiat

Invasioni digitali, il sistema di promozione di luoghi ed eccellenze di un territorio basato sul passaparola tra internauti che ogni anno, dal 21 aprile al 7 maggio, invita appassionati ciceroni del web a ritrovarsi in un determinato luogo del proprio territorio per fotografarlo e promuoverlo attraverso una miriade di immagini da postare sui social, quest’anno a Massa, invaderà la Torre Fiat.
Grazie ad un accordo con i gestori della società Verve, l’appuntamento per una cinquantina di invasori digitali armati di telefonini e tablet è per venerdì 5 maggio dalle 17,30 presso la Torre Marina per un visita guidata di circa un'ora e mezza alla struttura .
Gli invasori potranno addentrarsi all’interno della Torre costruita su progetto dell’ingegner Vittorio Bonadè Bottino nel 1933 per volontà della famiglia Agnelli. La struttura, concepita originariamente per una capienza di 800 persone, era destinata ad accogliere, per le vacanze estive, i figli dei dipendenti Fiat. Diciassette sono i piani della Torre dall'originale forma elicoidale che con i suoi 52 metri d'altezza e il tipico colore bianco è diventata, negli anni, un simbolo del litorale massese.
In conferenza stampa a palazzo civico, hanno presentato l’iniziativa l’assessora Elena Mosti con Simone Giannelli della Coworkeria e Anna Lisa Guerrisoli di Invasioni digitali.
"Tutti possono diventare invasori digitali – ha commentato la Guerrisoli  – invadere pacificamente un luogo per promuoverlo e pubblicizzarlo attraverso l’utilizzo di internet e dei social, condividendo così  immagini ed emozioni" .
L’evento alla Torre Marina è stato realizzato con la collaborazione dell’Amministrazione comunale, della Coworkeria, della Pro loco Marina di Massa, dell’associazione Igers Massa Carrara e dello staff della Verve. Per informazioni è possibile consultare il sito www.invasionidigitali.it

Fonte:- D.L. Ufficio stampa

Argomenti del sito: 

Data ultima modifica: 
Mercoledì, 3 Maggio, 2017