Installazione di insegne, cartellonistica varia

Settore Lavori Pubblici, Protezione Civile, Controllo Edilizio - dirigente Fernando Della Pina

Dove rivolgersi 

Ufficio competente U.O. Pubblica Incolumità, Decoro Urbano e Verde Privato
Indirizzo 6° piano Palazzo Comunale
Telefono 0585/490301
E-mail cesare.vita@comune.massa.ms.it
Orariomartedì e giovedì 8.45/12.45 - 15.30/17.30.

A seconda delle dimensioni e dell'ubicazione dell'insegna o cartellone pubblicitario, sia su suolo pubblico sia su proprietà privata, a carattere permanente, l'installazione di materiale pubblicitario può avvenire:

  • a seguito comunicazione all'Amministrazione
  • a seguito domanda in carta legale all'Amministrazione.

Nel modello di domanda sono indicati i documenti da allegare.

Per le insegne temporanee (striscioni o stendardi) in tela o materiali plastici, purché rientranti nelle dimensioni previste dal Regolamento Edilizio, articolo 59, con una permanenza massima di 60 giorni, e in conformità alle norme del Codice della Strada, è sufficiente una comunicazione all'Amministrazione da inviare almeno 15 giorni prima dell'installazione.
L'iter della pratica prevede la richiesta del parere dell'Ufficio Traffico e del Collegio degli esperti per le installazioni in zone soggette a vincolo ambientale.

Per le richieste di installazione insegne nelle zone ricadenti nei Vincoli Ambientali è necessaria l'acquisizione del parere del settore Urbanistica U.O. Edilizia Residenziale - Collegio degli Esperti.

Per il rilascio dell'autorizzazione, necessitano:

  •     richiesta di autorizzazione redatta su apposito modello : COMUNE DI MASSA - domanda insegne.pdf (1 originale in bollo da 16 € + 2 copie)
  •     copia del documento d'identità in corso di validità del richiedente;
  •     autocertificazioni - in triplice copia  (Autocert instal insegne.pdf e Assenso proprietario.pdf - vedi allegati );
  •     stralci planimetrici con ubicazione/posizionamento dei mezzi pubblicitari - in triplice copia;
  •     fotografie dei luoghi - in triplice copia;
  •     bozzetto a colori e quotato dei manufatti - in triplice copia;
  •     ricevuta versamento "diritti di sopralluogo" € 50,00 - da effettuarsi a mezzo di C.C.P. n. 12077541 - Intestato a:Comune di Massa-Servizio Tesoreria -   causale: U.O. Arredo Urbano - Diritti di Sopralluogo;
  •     riferimenti catastali (foglio, mappali e subalterni interessati);
  •     numero di telefono ed email da contattare per comunicazioni varie;
  •     autorizzazione preventiva Soprintendenza in caso di vincolo paesaggistico/ambientale, se ne ricorre il caso;
  •     nullaosta/autorizzazione preventivo rilasciato dall'Ente proprietario della strada ai sensi del D.Lgs. n°285/92 e smi, se ne ricorre il caso.


Normativa di riferimento
Regolamento Edilizio
Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285 Nuovo codice della strada e smi;
DPR 16 dicembre 1992, n. 495 Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada e smi;
Artt. 49-153 D. Lgs. 42/2004 e smi (Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio);
Art. DPR 09 luglio 2010, n.139 Regolamento procedimento semplificato di autorizzazione paesaggistica;
Artt. 42-43-44 del Piano Regolatore Generale - P.P.E. Zona di Arenile;
Regolamento per l’applicazione dell’imposta comunale sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni;
Regolamento per l'applicazione del canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche ;

Tempi: 60 giorni

Argomenti del sito: 

Data ultima modifica: 
Martedì, 13 Giugno, 2017