Memoria e Resistenza

Medaglia d'Oro al Valor Militare

immagine Medaglia d'Oro al Valor Militare

Amministrazione Provinciale di Massa Carrara - medaglia d'Oro al Valor Militare

data conferimento: 14.06.1947

«Ardente focolare di vivido fuoco, all'inizio dell'oppressione nazifascista sprigionò la scintilla che infiammò i suoi figli alla resistenza. Vinse la fame con il leggendario sacrificio delle sue donne e dei suoi ragazzi sanguinanti sugli impervi sentieri; subì dovunque stragi, devastazioni e rappresaglie atroci; si abbandonò alle natie montagne facendo del gruppo delle Apuane la cittadella inespugnata della libertà. In epici combattimenti irrise per nove mesi al nemico e lo vinse; sacrificò il suo dolore e il sangue dei suoi caduti, offrendoli come olocausto alla difesa della propria terra ed alla redenzione della Patria.»

- Settembre 1944 - aprile 1945


Medaglia d'Oro al Merito Civile

immagine Medaglia d'Oro al Merito Civile

Comune di Massa - medaglia d'Oro al Merito civile.

data conferimento: 01.02.2006

Città strategicamente importante, situata sulla linea gotica, fu oggetto di atroci rappresaglie e rastrellamenti e di devastanti bombardamenti che causarono la morte di centinaia di concittadini e la quasi totale distruzione dell'abitato. La popolazione, costretta all'evacuazione, dovette trovare rifugio sulle montagne e nei paesi vicini, tra stenti e dure sofferenze. Partecipava generosamente alla guerra partigiana e con dignità e coraggio affrontava, col ritorno alla pace, la difficile opera di ricostruzione morale e materiale. 1944/1945 - Massa


Memoria e Resistenza

Contatti:
Ufficio Cultura
Massimo Michelucci - tel. 0585 490582 - email: massimo.michelucci@comune.massa.ms.it
Eleonora Vecchione - tel. 0585 490279 - email: eleonora.vecchione@comune.massa.ms.it
Silvano Soldano - tel. 0585 490279 -  email: silvano.soldano@comune.massa.ms.it

 ... dalle linee programmatiche approvate dal Consiglio comunale il 6 marzo 2009

Memoria della Resistenza: Parco della Memoria e della Pace
La nostra città deve coltivare la sua vocazione di città della pace, promuovendo la comprensione culturale e l'integrazione sociale, a partire dalla salvaguardia della propria identità e delle propria memoria storica, che deve essere spiegata e trasmessa alle nuove generazioni, a partire dal ricordo ancora vivo degli eventi che hanno determinato l'attuale assetto democratico e repubblicano del nostro paese.

I luoghi della memoria
Per questo ci impegniamo a completare e a valorizzare i monumenti alla Resistenza.
Intendiamo così realizzare a Casette e lungo la via Vandelli opere che richiamino l'impegno dei civili e delle donne durante la lotta di liberazione, ricordando la cosiddetta "via del sale" e rendendo doverosamente omaggio medaglie d'oro dei nostri partigiani.
Vogliamo vincolare alcune aree lungo il percorso della Linea Gotica e in Brugiana, per proteggere la memoria della guerra e dei luoghi della lotta partigiana, e valorizzare l'area dove avvenne la strage delle Fosse del Frigido, per restituire finalmente a quelle vittime tutto l'onore e l'attenzione che meritano.
Si inseriscono in questa prospettiva le intitolazioni delle strade e delle piazze, il progetto "I Sentieri della Memoria" e i "Musei della Memoria", in raccordo con le analoghe azioni della Provincia e della Regione.
Il nodo maggiore della rete massese sarà realizzato a Borgo Ducale, con postazioni multimediali di appoggio a Forno ed alle Fosse del Frigido.


GLI EVENTI NEL CORSO DELL'ANNO

27 GENNAIO - IL GIORNO DELLA MEMORIA

10 FEBBRAIO - GIORNATA DEL RICORDO

10 APRILE - LIBERAZIONE CITTA' DI MASSA

13 GIUGNO - ECCIDIO DI FORNO

16 SETTEMBRE - ECCIDIO DELLE FOSSE DEL FRIGIDO


COMUNICATI STAMPA -  GALLERIA FOTOGRAFICA -  LINKS UTILI -  BIBLIOGRAFIA

Data ultima modifica: 
Mercoledì, 7 Giugno, 2017