Nuova ordinanza per i locali pubblici: chiusura notturna all'1 per i locali del centro città; alle 2 per tutti gli altri locali

immagine piazza Mercurio di notte

A conclusione di un proficuo confronto tra Amministrazione Comunale e associazioni di categoria dei commercianti di Massa, è stata firmata dal Sindaco, Francesco Persiani, la nuova ordinanza - n. 18 dell'11.2.2022 - che disciplina gli orari di apertura dei locali pubblici modificando il precedente provvedimento emesso alla metà di gennaio. 
Con il nuovo provvedimento si accolgono alcune proposte avanzate dalle associazioni di categoria e, nel contempo, si mantengono in essere le disposizioni che hanno consentito, in queste settimane, di iniziare a riportare sotto controllo l'ordine pubblico nel centro città nelle ore notturne mitigando il decadimento della qualità di vita dei residenti.

La modifica più attesa riguarda l'orario di chiusura dei locali, applicata attuando anche una distinzione tra le diverse zone della città:
-la sospensione dell’attività di vendita e di somministrazione, con sgombero di tutti gli avventori presenti all’interno del locale e chiusura, viene posticipata all'1.00 (fino alle ore 5.00) e riguarda le aree del Centro storico di Massa in un perimetro ricompreso tra Largo Matteotti, via delle Mura Nord, piazza Settimina, via Zoppi, via Guglielmi, via Cairoli, via Guidoni, Piazza Mercurio, via Bigini, Piazza Martana, via Bastione, via Del Giudice, via Petrarca, via Acquedotto, via Chiesa, piazza Liberazione e via Europa (rappresentate graficamente nella MAPPA DEL CENTRO CITTA');
-per i locali che si trovano nella restante parte del territorio massese, la chiusura (sospensione dell’attività di vendita e di somministrazione con sgombero di tutti gli avventori presenti all’interno del locale) viene posticipata alle ore 2.00 (e fino alle ore 5.00);
-dalle ore 22.30 su tutto il territorio comunale sono vietate la vendita per asporto ed il consumo di bevande in contenitori di vetro e lattine;
- dalle ore 23.30 sarà permesso consumare solo all’interno degli esercizi e aree pertinenziali o date in concessione, abilitate e attrezzate, con  consumazione al tavolo o al bancone.

Con la nuova ordinanza, valida dal 12 febbraio al 13 marzo 2022, si cerca, dunque, di porre in essere un intervento equilibrato in grado di rispondere alla necessità di tutelare sia il diritto alla quiete pubblica dei residenti sia il diritto al profitto economico dei commercianti, senza dimenticare l'attenzione dovuta alla salute della comunità tutta. Il provvedimento, oltre a disciplinare gli orari delle attività e regolamentare il consumo di alcolici, ribadisce, infatti, il divieto di assembramento e l’obbligo di osservare scrupolosamente il distanziamento sociale, ad integrazione dei provvedimenti nazionali, per contrastare il pericolo di contagio da COVID-19.

 

*****************************************
URP 2022

 

Argomenti del sito: 
Data ultima modifica: 
Venerdì, 11 Febbraio, 2022