Ostreopsis ovata: nuovi controlli

fioriture dell'alga

In tutti i quattro punti di campionamento del mare massese le concentrazioni di quest’alga d’origine tropicale sono infatti ben al di sotto dei limiti di legge. Lo certifica Arpat sulla base delle analisi sui prelievi effettuati il 17 luglio.

I controlli per la quantificazione delle microalghe tossiche sono iniziati il 13 giugno e proseguiranno fino a settembre: prevedono sull'acqua di mare anche la rilevazione di alcuni parametri chimico-fisici (temperatura e ossigeno disciolto). I dati evidenziano una concentrazione di Ostreopsis ovata estremamente bassa, sulla quale hanno certamente influito le condizioni meteo marine dei giorni scorsi.

Tutti i risultati inerenti i campionamenti effettuati da Arpat nell'ambito delle fioriture algali sono consultabili sul sito dell'agenzia al seguente link:

Monitoraggio Ostreopsisi ovata


Ufficio Relazioni con il Pubblico

AllegatoDimensione
PDF icon esiti Arpat99.84 KB
PDF icon comunicazione ASL100.78 KB

Argomenti del sito: 

Data ultima modifica: 
Giovedì, 20 Luglio, 2017