Patrocinio al Gay Pride 2017

logo gay pride Toscana 2017

Gli enti locali del territorio provinciale saranno presenti al Gay Pride Toscana in programma sabato 27 maggio ad Arezzo con una delegazione ufficiale di rappresentanza composta dall’assessore alle pari opportunità del comune nostro comune Elena Mosti, dalla consigliera provinciale Sabrina Bertelloni, dal presidente commissione pari opportunità di Carrara Alessandro Bandoni, dall’assessora montignosina Eleonora Petracci. Sarà presente inoltre il consigliere massese Thomas Lazzarotti e, in rappresentanza della neonata associazione Lgbt Audre Lorde, la presidente Elena Pucciarelli, che spiega: “ operiamo nella provincia di Massa-Carrara per la difesa dei diritti della comunità LGBT+, intendiamo essere un punto di riferimento per chi cerca aiuto, risposte, una storia, delle radici.Abbiamo scelto di dedicare l'associazione ad Audre Lorde che definendosi "nera, lesbica, femminista, guerriera, poeta, madre" pone attenzione sul valore della differenza, al di là dell'appartenenza a categorie date. Incoraggiamo la differenza come valore necessario di una società che possa rappresentarci diversi con gli stessi diritti”.
"Lo scorso anno il Pride Toscana di Firenze - commenta l’assessora Mosti - contò 30mila presenze, auspichiamo che anche quest'anno la partecipazione sia imponente, in un clima di coesione e unità. Abbiamo deciso di patrocinare l’iniziativa perchè crediamo nei diritti di tutte e tutti, perchè, citando le parole di Harvey Milk " ... non è questione di individualismo e non è questione di potere. È questione dei “noi” là fuori. E non solo i gay ma i neri e gli asiatici… e gli anziani e i disabili (i lavoratori, i precari, i giovani, gli studenti, le donne, aggiungiamo). Senza la speranza “I noi” si arrendono". E' importante che la politica e le amministrazioni siano vicine a quei noi che altro non sono che parti armoniche di una società unica.”

Fonte: - D.L. Ufficio stampa

Argomenti del sito: 

Data ultima modifica: 
Venerdì, 26 Maggio, 2017