Primavera Jazz 2017

locandina Primavera Jazz 2017

Maggio è il mese della "Primavera jazz" la rassegna musicale ideata per “ragionare intorno al jazz” e giunta alla ventiduesima edizione .
Organizzata dal comune in collaborazione con Circolo Palomar e Associazione Music Pool con il patrocinio di Network Sonoro, Music Pool, Regione Toscana e Ministero dei beni culturali “la manifestazione è ormai parte della tradizione massese” ha commentato il capo segreteria Mauro Fiori alla presentazione della rassegna insieme al sindaco Alessandro Volpi .
Tre i concerti in calendario che si terranno nei venerdì sera (ore 21) del 5, 12 e 19 maggio prossimo al Guglielmi.
Ad esibirsi saranno artisti di fama internazionale e di grande talento che suonano e interpretano un jazz divertente con note soul e funky “non troppo celebrale o impegnativo” ha sottolineato il sindaco Volpi .
Inaugura la rassegna , venerdì 5 maggio, Yilian Cañizares, giovane violinista di origine cubana, mosaico di influenze sonore, una facilità di cantare e suonare rendendo omaggio ai suoi antenati. Con lei Daniel Stawinski al pianoforte, Dudu Penz al basso elettrico e Inor Sotolongo alle percussioni.
Venerdì 12 maggio è la volta di Gegé Telesforo 5tet accompagnato da Alfonso Deidda (sax, flauto), Seby Burgio (piano, tastiere), Joseph Bassi (contrabbasso) e Dario Panza (batteria).
Cultore della musica nera, polistrumentista, compositore, Telesforo è capace di tenere testa a mostri sacri del jazz ed è conosciuto come uno degli artefici e innovatori dello scat. Durante la mattina del 12 l’artista terrà inoltre un workshop al liceo musicale "F. Palma".
A chiudere la rassegna, venerdì 19 maggio, sarà l’esibizione del sassofonista Pee Wee Ellis noto per le lunghe collaborazioni con James Brown e Van Morrison, due artisti che hanno fatto la storia della musica.
Il maestro Ellis porterà a Massa il sound soul funk e lo farà assieme alla Funky Assembly formata da Garreth William (piano), Guido May (batteria), Laurence Cottle (basso) e Tony Remy (chitarra).
Lungo le tre settimane di maggio in cui si svilupperà la rassegna si terranno in vari luoghi della città manifestazioni collaterali, esibizioni e concerti con artisti locali in collaborazione con la scuola musicale massese e i commercianti del territorio.
"Proviamo a coinvolgere l'intera città - ha detto infatti il Sindaco - promuoviamo musicisti e artisti locali offrendo loro, per esibirsi, spazi e luoghi tipici della città anche al di fuori del perimetro classico del centro storico. L’intento è diffondere la cultura musicale , attrarre pubblico ai concerti, coinvolgere sempre più spetattori"
Non a caso il prezzo dei biglietti per i concerti al Guglielmi , per una scelta politica dell’Amministrazione, è davvero “popolare”. Tra i 10 e i 12 euro  per un biglietto/posto unico ma c’è la possibilità di acquistare un abbonamento ai tre spettacoli per soli 20 euro.
Già aperte le prevendite sia presso la biglietteria del Guglielmi o sui circuiti :Music Pool, Box Office e Ticketone: Punti vendita anche alla Coop Avenza, Versilia Vacanze e Casa Musicale Biso.

Fonte: - D.L. Ufficio stampa

Argomenti del sito: 

Data ultima modifica: 
Giovedì, 13 Aprile, 2017