Reddito di inclusione sociale (ReI)

sagome colorate in girotondo con all'interno un cartello

Il reddito di inclusione (ReI)  è la misura assistenziale per le famiglie in difficoltà economica che viene erogata dal 1° gennaio 2018, introdotta dal decreto legislativo n. 147 del 15 settembre 2017.

Si compone di due parti:

  1. un beneficio economico, erogato attraverso una Carta di pagamento elettronica (Carta ReI);
  2. un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa, predisposto con la regia dei servizi sociali del Comune, volto al superamento della condizione di povertà.

Chi può presentare la domanda:
A partire dal 1° giugno 2018 il ReI viene erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti economici (i requisiti devono essere posseduti dal nucleo familiare congiuntamente):

  • un valore ISEE in corso di validità non superiore a 6mila euro
  • un valore ISRE (l’indicatore reddituale dell’ISEE diviso la scala di equivalenza, al netto delle maggiorazioni) non superiore a 3mila euro
  • un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20mila euro
  • un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti,ecc.) non superiore a 10mila euro (ridotto a 8mila euro per due persone e a 6mila euro per la persona sola).

-> Si precisa che tutte le domande di ReI presentate nel corso del 2018 e fino al 31 maggio dello stesso anno, in possesso di DSU 2018, non accoglibili per la sola mancanza dei requisiti familiari saranno sottoposte a riesame di ufficio (dopo l’entrata in vigore della modifica normativa in oggetto), con verifica dei requisiti alla data del 1° giugno 2018.

Per accedere al ReI è necessario, inoltre, che ciascun componente:

  • non percepisca già prestazioni di assicurazione sociale per l'impiego (NASpI) o altri ammortizzatori sociali di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria;
  • non possieda autoveicoli e/o motoveicoli immatricolati la prima volta nei 24 mesi antecedenti la richiesta (sono esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità);
  • non possieda imbarcazioni da diporto.

********

Importante: il soddisfacimento dei requisiti non dà necessariamente diritto al beneficio economico, la cui effettiva erogazione dipende anche dall'eventuale fruizione di altri trattamenti assistenziali (esclusi comunque quelli non sottoposti ad una valutazione della condizione economica, come ad esempio l'indennità di accompagnamento) e dalla condizione reddituale rappresentata dall'Indicatore della situazione reddituale (ISR) al netto dei trattamenti assistenziali in esso considerati.

********

Modalità di presentazione della domanda:
il modello di domanda, predisposto da INPS, può essere ritirato presso il Servizio di Segretariato Sociale Professionale presso i Presidi di Via Bassa Tambura, Villette e Marina di Massa (orari di ricevimento: martedì e giovedì - dalle ore 9.00 alle ore 12.00).

Una volta compilata, la domanda deve essere presentata all'ufficio Protocollo del Comune, 1° piano di palazzo civico.

Per le persone già in carico al Servizio Sociale Professionale  si prega di fissare appuntamento con l’Assistente Sociale di riferimento.

Erogazione del beneficio:
L'Inps verifica il possesso dei requisiti e, in caso di esito positivo, riconosce il beneficio che viene erogato mensilmente attraverso una Carta di pagamento elettronica (Carta ReI), una volta sottoscritto il progetto personalizzato predisposto dai Servizi sociali del Comune. La Carta ReI verrà emessa ai beneficiari da Poste Italiane - Servizio banco posta.

Ulteriori informazioni sul sito INPS - Reddito di Inclusione
In allegato il modulo per la domanda

AllegatoDimensione
PDF icon domanda rei360.71 KB

Argomenti del sito: 

Data ultima modifica: 
Giovedì, 7 Giugno, 2018