Referendum 28 maggio 2017: voto per corrispondenza

mano che inserisce una scheda nell'urna elettorale

In attesa del parere definitivo della Corte di Cassazione che interverrà solo dopo la conversione del decreto legge 17 marzo 2017, n. 25, le procedure e le scadenze previste dalle normative in materia di Referendum abrogative devono essere applicate e rispettate.

Con Circolare n. 9/2017 la Prefettura Ufficio Territoriale del Governo di Massa Carrara ha fornito istruzioni sugli adempimenti della fase preparatoria del procedimento referendario.

La legge  6 maggio 205, n.52 consente il voto per corrispondenza agli elettori che si trovano temporaneamente all'estero per motivi di lavoro, studio, o cure mediche, per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricada la data della consultazione. La richieste di opzione, in carta libera e corredata di copia del documento di identità,  dovrà pervenire al Comune entro il giorno 26 aprile 2017 . La domanda può essere inviata  per posta, per telefax, per posta elettronica anche non certificata o recapitata a mano all'Ufficio Elettorale.

In allegato il modello per l'opzione e la Circolare prefettizia.


Ufficio Relazioni con il Pubblico

 

AllegatoDimensione
PDF icon modello opzione estero88.32 KB
PDF icon Circolare n. 9/2017251.93 KB

Argomenti del sito: 

Data ultima modifica: 
Martedì, 4 Aprile, 2017