"Restiamo in contatto", la rassegna di teatro digitale prosegue con nuovi appuntamenti fino al 19 marzo

disegno stilizzato di uno schermo tv con uomo seduto di lato

La rassegna Il teatro a casa – Restiamo in contatto prosegue con una nuova serie di appuntamenti in streaming fino al 19 marzo.
Nel cartellone digitale nato dalla collaborazione tra l’Amministrazione  e Fondazione Toscana Spettacolo onlus per mantenere vivo il dialogo tra teatro e spettatori, nonostante le limitazioni imposte dalle norme anti contagio figurano laboratori e spettacoli adatti ad un pubblico variegato, per famiglie e per i più piccoli .
La magia del teatro si rinnova così con una serie di nuovi appuntamenti da seguire in streaming sulla pagina Facebook del Teatro dei Servi e attraverso la piattaforma Zoom.
Purtroppo – spiega l’assessore alla Cultura Nadia Marnica - il Dpcm non ci consente ancora di riaprire il teatro con la presenza di spettatori in sala, ma per noi la cultura non si è mai fermata e siamo lieti di presentare un altro cartellone che, per la prima volta, comprende addirittura una serie. È stata una sfida dover reinventare la rassegna teatrale “a casa”, ma abbiamo continuato a dare agli amanti del teatro, e più in generale a tutta la cittadinanza, una serie di spettacoli teatrali e musicali digitali ottenendo un grande riscontro. E non dimentichiamo neppure chi vive di teatro: attori, musicisti, tecnici, oltre alle tantissime persone che lavorano dietro le quinte. Anche se a distanza, abbiamo cercato di non far sentire solo il nostro pubblico con la speranza di poter tornare presto ad assistere agli spettacoli dal vivo”.
Il cartellone che proponiamo con l’Amministrazione comunale – osserva il direttore di Fondazione Toscana Spettacolo, Patrizia Coletta si rinnova con appuntamenti in streaming fino al prossimo19 marzo. Si tratta di un progetto nel quale crediamo, che abbiamo sviluppato e portato avanti a partire dallo scorso autunno per mantenere aperto il dialogo con i tanti spettatori di Massa. L’obiettivo che condividiamo con l’Amministrazione è quello di garantire un accesso diffuso all’offerta culturale, nonostante le limitazioni che non consentono di assistere agli spettacoli in presenza”.
La rassegna si apre con la serie teatrale I-stanze, a cura di Officine Tok. Cinque le puntate in programma il 5, 12, 19 e 26 febbraio e 12 marzo (ore 21:00).
La serie è realizzata con il sostegno di Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Regione Toscana - progetto Così remoti, così vicini - Nuove idee per un teatro a distanza.
Sabato 13 febbraio (ore 18) è in programma  il laboratorio interattivo su Zoom dedicato ai più piccoli, Le maschere di carnevale di Gams.
Sabato 20 febbraio (ore 18) in diretta streaming sulla piattaforma Zoom ancora un appuntamento dedicato al pubblico delle famiglie: Il gatto con gli stivali, un racconto per il digitale, immaginato e creato da Marco Ferro, a cura di Campsirago Residenza.
Venerdì 19 marzo, in diretta streaming su Zoom (ore 21:30 e ore 23:00) dal romanzo La vita accanto di Maria Pia Veladiano, Rebecca, a cura di Officine papage.
Tutti gli eventi sono gratuiti  fino ad eseurimento disponibilità. La prenotazione è  obbligatoria all’indirizzo eventi@comune.massa.ms.it per i seguenti spettacoli:
Le maschere di carnevale di Gams; Il gatto con gli stivali; Rebecca.

Fonte: D.L. Ufficio stampa

Argomenti del sito: 
Data ultima modifica: 
Martedì, 2 Febbraio, 2021