Sanzioni amministrative

Settore Polizia Municipale, Istruzione, Cultura e Organizzazione - Dirigente Santo Tavella

Indirizzo via Le Jare n. 9, 54100 Massa
Telefono

numero verde: 800 66 55 33 fax: 0585/811013

Orarioda lunedì a venerdì 8.45/12.45
E-mailpoliziamunicipale@comune.massa.ms.it

L'Ufficio Contravvenzioni è preposto alla gestione dei verbali delle sanzioni amministrative relative a violazioni alle norme del Codice della Strada.

COME E DOVE PAGARE IL VERBALE

Il Verbale di Contestazione riporta l'importo della somma dovuta per il pagamento in misura ridotta della sanzione. Il versamento deve essere fatto entro sessanta giorni dalla data di ricevimento dell'atto.
 

L'OBBLIGATO IN SOLIDO

In materia di illeciti amministrativi vi sono soggetti che, pur non avendo partecipato alla commissione del fatto, sono ugualmente tenuti al pagamento della sanzione qualora l'autore materiale dell'infrazione non vi provveda. Tali soggetti, elencati dall'art. 6 legge 689/81 e dall'art. 196 del Codice della Strada, sono chiamati "obbligati in solido" (es. il proprietario o l'usufruttuario di un veicolo; il proprietario della cosa che servì o fu destinata a commettere l'infrazione eccetera).

PAGAMENTO A MEZZO BOLLETTINO C.C.
I Verbali di Contestazione notificati per posta ai trasgressori o agli obbligati in solido, sono muniti di due bollettini di conto corrente: uno contrassegnato con la lettera "A" ed uno contrassegnato con la lettera "B".

  • Il bollettino "A" deve essere utilizzato quando il postino consegna il verbale direttamente all'indirizzo del destinatario. Questo bolletino, infatti, è comprensivo delle spese di accertamento e di notifica.
  • Il bollettino "B" dovrà essere utilizzato nel caso in cui, in seguito alla mancata consegna diretta del verbale presso l'abitazione (destinatario assente), l'incaricato delle Poste provvede ad inviare un'ulteriore raccomandata al fine di informare il trasgressore circa la giacenza dell'atto presso l'Ufficio Postale. Le spese di questa seconda raccomandata sono aggiunte alle precedenti ed inserite nella cifra prestampata del bollettino "B".

 PAGAMENTO MEDIANTE BANCA
Il codice IBAN da indicare è il seguente: IT 61 J076 0113 6000 0000 0201 541 

MODALITA’ RIDUZIONE DEL 30%

Avviso posto sul parabrezza del mezzo

entro 5 giorni dalla data sul verbale la sanzione può essere pagata con la riduzione del 30%  riportando nella causale del pagamento il numero progressivo dell’avviso oltre al numero di targa e tipo veicolo;

Violazione contestata o notificata

entro il termine tassativo di 60 giorni dalla data di contestazione o notifica la sanzione può essere pagata esclusivamente con le precise modalità indicate sul retro del verbale contestato o notificato, nel paragrafo "Modalità di pagamento".
Per i pagamenti oltre il 60° giorno l'importo della sanzione diventa pari alla metà del massimo edittale previsto.

Attenzione: se il pagamento viene effettuato entro 5 giorni dalla data della contestazione o della notificazione, l'importo è ridotto del 30%, escluse le spese di procedura che dovranno sempre essere corrisposte per intero.

Si precisa che la riduzione del 30% non si applica:

  1. quando per la violazione commessa è prevista la sanzione accessoria della confisca del veicolo o della sospensione della patente;
  2. quando la violazione costituisce reato;
  3. quando per la violazione commessa non è consentito il pagamento in misura ridotta.

 

RICORSI

Ricorsi Verbali per violazioni al Codice della Strada

Avverso questi verbali è ammesso:

1. ricorso al Prefetto nel termine di 60 giorni dalla contestazione o notificazione della violazione. Il ricorso può essere presentato personalmente presso l'Ufficio Segreteria Comando, o inviato con raccomandata con ricevuta di ritorno (come previsto dall'art. 203 del Codice della Strada). Si ricorda che a norma dell'art. 204 del Codice della Strada il Prefetto, qualora non accolga il ricorso, emette un'ingiunzione che comporta al ricorrente il pagamento di una somma almeno doppia di quella originaria.

2. opposizione al Giudice di Pace nel termine di 30 giorni dalla contestazione o notificazione della violazione. L'Ufficio del Giudice di Pace è situato in via Fantoni 10 a Massa

Ricorsi Verbali per violazioni ad altre leggi e regolamenti

Questi ricorsi devono essere proposti entro 30 giorni all'Autorità indicata di volta in volta sul verbale.

Argomenti del sito: 

Data ultima modifica: 
Giovedì, 12 Gennaio, 2017