Sostegno all'offerta dei servizi educativi per la prima infanzia ( 3-36 mesi)

Il ruolo svolto dalla Regione e dall'Unione Europea nel finanziare il Programma Operativo Regionale della Toscana  è quello di promuovere e sostenere la domanda di servizi educativi per la prima infanzia (3-36 mesi) attraverso l'assegnazione di contributi agli Enti che abbiano presentato una progettazione educativa in linea con le politiche regionali in materia di prima infanzia.
A questo proposito, con il Decreto regionale 5331/2017 la Regione ha emanato l'avviso pubblico riferito all'anno educativo 2017/2018; il Comune di Massa ha aderito sviluppando la propria progettazione sia in termini di risposta alle criticità individuate sul territorio che alle strategie messe in campo per il raggiungimento degli obiettivi fissati dalla normativa in oggetto.

Il percorso tracciato è teso a migliorare l'efficacia e l'efficienza dei nidi  comunali e a rispondere sempre più ai bisogni delle famiglie potenziali utenti del servizio educativo. Le azioni previste mirano pertanto a consolidare i servizi comunali dedicati all'infanzia, incrementando l'offerta educativa attraverso l'innalzamento della qualità, dell'offerta integrata, dell'ampliamento dell'orario di funzionamento, dell'apertura anche nel periodo estivo.

Le risorse assegnate dalla Regione Toscana al Comune di Massa sono pari a € 145.794,84 e saranno utilizzate per la realizzazione delle seguenti attività :

  • sostegno nella gestione indiretta dei servizi comunali Nido Cavalluccio Marino e Sezione Primavera La Giostra: n.2 sezioni aggiuntive che accrescono l’offerta dei servizi educativi;
  • progetto Albero della Fantasia : con questa attività si va ad arricchire l’offerta educativa, nelle due  ore giornaliere antecedenti la chiusura,  in tutti i nidi comunali, quando le attività proprie del servizio,  richiedono maggior cura ed attenzione nei confronti dei piccoli ospiti e delle famiglie;
  • nidoestivo:  apertura del servizio nel mese di luglio in continuità con il servizio educativo che si attua da settembre a giugno. L’attività viene resa per rispondere alle esigenze delle famiglie al termine dell’anno educativo, per far fronte alle necessità occupazionali.  Due strutture  educative, di cui una in centro città e l’altra nella zona mare, accolgono nel mese di luglio i  bambini dai 15 ai 36 mesi, già frequentanti i nidi nel periodo invernale. La continuità educativa viene garantita da operatori che già nel corso dell’anno hanno  promosso attività ludico educative.

Gli uffici comunali sono a disposizione per ulteriori informazioni e/o chiarimenti alle famiglie interessate.
Contatti: tel.0585-490438/493/511

Argomenti del sito: 

Data ultima modifica: 
Giovedì, 19 Ottobre, 2017