Toscana rossa fino al 6 aprile: le misure disposte per il territorio comunale

immagine schermata rossa con scritta zona rossa

Da lunedì 29 marzo fino al 6 aprile la Regione Toscana entra in Zona Rossa .
Le misure restrittive contro la diffusione del Covid-19 disposte dai provvedimenti governativi di marzo 2021 si applicheranno anche al  territorio comunale e riguardano, tra le altre, la chiusura dei servizi educativi dell'infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado con attivazione della modalità di didattica a distanza (DAD).
Il Comune quindi dispone l'attivazione della DAD per tutte sezioni dei servizi educativi per l'infanzia e per le scuole di ogni ordine e grado e sospende i servizi di refezione e del trasporto scolastico per le scuole che ne usufruiscono.
Anche negli asili nido, a partire da lunedì 29, saranno realizzate attività a distanza al fine di consentire ai bambini di mantenere il rapporto con le educatrici, una continuità delle attività educative e la socializzazione con gli altri bambini.
Eventuali proroghe di chiusura saranno determinate dal Ministero della Salute sulla base dell'evoluzione dell'epidemia sanitaria in corso e dal nuovo decreto legge  del Governo che entrerà in vigore a partire dal 7 aprile.

INOLTRE, con ordinanze sindacali nn. 59 e 60 ( in allegato) è disposta la chiusura al pubblico dei parchi (fluviale del Frigido e aree verdi) ; del Pontile e dei varchi a mare. Dove è presente, l'attività di somministrazione è limitata all'asporto e fino alle ore 18.
L'attività mercatale è limitata alla vendita dei generi alimentari e dei prodotti florovivaistici nel rispetto del distanziamento e delle altre misure anti-contagio .

 

 

 

AllegatoDimensione
PDF icon Ordinanza sindacale n. 59.2021173.57 KB
PDF icon Ordinanza sindacale n.60.2021170.24 KB
Argomenti del sito: 
Data ultima modifica: 
Martedì, 30 Marzo, 2021