Voto domiciliare

Gli elettori in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali o affetti da gravissime infermità tali da impedirne l'allontanamento da casa, possono votare presso il proprio domicilio.

La possibilità del voto domiciliare è strettamente riservata ai soggetti:

  • affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano (D.L. 3 gennaio 2006 n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 gennaio 2006, n.22, ulteriormente modificato dalla  legge 7 maggio 2009, n.46);
  • affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l'ausilio del trasporto pubblico (associazione di volontariato) che i comuni organizzano per facilitare agli elettori disabili il raggiungimento del seggio elettorale.(art. 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104).

Per richiedere di esercitare il diritto di voto a domicilio è necessario far pervenire  al Sindaco del Comune (nelle cui liste elettorali l'elettore è iscritto)  in un periodo compreso tra il 40° e il 20° giorno antecedente la data di votazione:

  • una dichiarazione in carta libera attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano, con l'indirizzo completo, con allegata copia della tessera elettorale;
  • un certificato rilasciato dal funzionario medico designato dall'ASL in data non anteriore al 45° giorno antecedente la votazione che attesti l'esistenza delle condizioni di infermità con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni della dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali. Nel caso in cui sulla tessera elettorale non sia già inserita l'annotazione del diritto al voto assistito, il certificato deve attestare l'eventuale necessità di un accompagnatore per l'esercizio del voto .

Per la consultazione relativa al Referendum costituzionale del 4 dicembre 2016 le domande per l'esercizio di voto presso il proprio domicilio, da parte degli elettori affetti da infermità che ne rendano impossibie l'allontanamento dall'abitazione vanno presentate  dal 25 ottobre al 14 novembre 2016.

   

Argomenti del sito: 

Data ultima modifica: 
Lunedì, 31 Ottobre, 2016